2.2 Modello Shannon-Weaver

shannon weaver

La comunicazione è trasmissione di informazioni. Questa definizione è conosciuta come Teoria matematica della comunicazione di Shannon e Weaver. Tale teoria scompone il processo comunicativo nei suoi elementi fondamentali, quali:

  • Una sorgente capace di elaborare un messaggio (insieme di informazioni da trasmettere);

  • Un apparato trasmittente (che codifica in base al mezzo di comunicazione prescelto);

  • Un mezzo o canale di comunicazione (attraverso il quale viaggia il messaggio);

  • Una fonte di rumore (che può modificare o deteriorare il messaggio);

  • Un apparato ricevente (che codifica all’inverso il messaggio);

  • Un destinatario (che riceve il messaggio decodificato).

Lo scopo della teoria matematica della comunicazione è quello di studiare le strategie migliori affinché il messaggio arrivi integro alla sorgente.

Il modello di Shannon (questo il suo vero nome) si applica non solo alle conversazioni telefoniche, ma anche alle comunicazioni faccia a faccia.

Dal modello di Shannon-Weaver nascono due nuovi elementi che sono: encoder e decoder ovvero codificazione e decodificazione.

In particolare si tratta di:

  • Scegliere il canale con maggiore grandezza di banda (quantità di informazione / unità di tempo);

  • Scegliere un codice il più possibile condiviso e robusto;

  • Codificare il messaggio in forma ridondante, per mantenerlo integro anche con rumori.

Il modello di Shannon ha costituito un elemento di fondamentale importanza negli anni passati, ma ben presto ci si è resi conto della sua totale mancanza a riferimenti semantici del codice: tale modello non offriva molti strumenti per addentrarci nei misteri della comunicazione umana. I suoi limiti potevano essere superati solo abbandonando la concezione di comunicazione come scambio di informazioni e cominciando a considerare gli aspetti complementari della comunicazione, come l’intenzionalità.

L’influente Scuola di Palo Alto non riconosce il requisito dell’intenzionalità, equiparando comunicazione e comportamento. Secondo tali esponenti, qualsiasi comportamento equivale ad una forma di comunicazione, anche quando ci si sforza di non comunicare: è impossibile non comunicare.

In ambito sociologico la comunicazione è semplicemente definita come un processo di costruzione collettiva e condivisa del significato, processo dotato di livelli diversi di formalizzazione, consapevolezza e intenzionalità.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...